10 aprile 2012

L'inconfondibile tristezza della torta al limone - Tarte lemon

Da quanto tempo non si parla di libri in questo blog. In questo periodo è più semplice vedere o rivedere un film, magari a spezzoni impiegando diversi giorni, che leggere un libro. 
L'inconfondibile tristezza della torta al limone, l'abbiamo comprato alla fiera della piccola e media editoria che si tiene a Roma  a Dicembre, dopo aver letto la recensione sul blog FoodBooks cucina e letteratura.
Protagonista del racconto è la piccola Rose che  scopre di avere il dono o la maledizione di sentire, mentre assapora il cibo, le emozioni provate da chi ha preparato quel piatto nel momento in cui lo preparava. Grazie a questo dono, scopre la vita che si nasconde dietro i sapori e conosce esattamente le inquietudine delle persone che la circondano a partire dalla madre.
Un libro in cui si mescola il fantastico con la vita borghese di una semplice famiglia  americana. L'idea, su cui si sviluppa il libro, è molto bella, ti cattura, ti avvolge e ti incuriosisce ma c'e' qualcosa che ci ha lasciato un po' insoddisfatti. Forse  il dono del fratello, anche lui con poteri nascosti sminuisce il tema principale del racconto e lo rende troppo lungo ? Non so, ma alla fine della lettura siamo rimasti con un po' di amaro in bocca !

"La stanza si riempiva del profumo di burro e zucchero e limone e uova che si riscalavano, e alle cinque il timer suonò, così tirai fuori il dolce e lo posai sui fornelli. La casa era silenziosa. La coppa con la glassa al cioccolato era proprio lì sul piano di lavoro, pronta per l'uso, e i dolci sono al massimo appena usciti dal forno, e davvero io non potevo proprio aspettare, così allungai la mano verso un lato della teglia, il lato meno in vista, e staccai un pezzetto caldo e spugnoso di oro brunito. Lo ricoprii completamete con il cioccolato. Me lo infilai tutto quanto in bocca. "


Cosa avrebbe sentito Rose mangiando la nostra Tarte Lemon ? Non lo so, forse curiosità nell'assaggiarla, forse ripensamenti sul libro... bah chi lo sa !
L'abbinamento tra limone e cioccolato non è sicuramente un abbinamento facile, ma quando funziona può essere veramente molto buono come dice anche Joel Robuchon !

Tarte lemon



Ingredienti per una tortiera da 22 cm
per la pasta  frolla
300 g di farina
150 g di burro
3 tuorli
1 pizzico di sale
150 g di zucchero
Per la farcia
40 g di cioccolato fondente 72 %
3 uova
300 g di zucchero
150 g di burro
40 g di succo di limone + scorza di un limone

Cominciamo con il preparare la pasta frolla. Setacciate la farina in una ciotola abbastanza larga, fate la fontana e mettete il burro morbido a pezzetti ed un pizzico di sale. Amalgamate gli ingredienti  con la punta delle dita fino ad ottenere delle grosse briciole. Formate nuovamente la fontana e mettete al centro i tuorli d'uovo, lo zucchero. Impastate rapidamente e velocemente in modo da ottenere un impasto  liscio. Se l'impasto risulta un po' troppo secco bagnatevi le mani con un goccio di acqua e continuate a lavorarlo. Avvolgete l'impasto nella pellicola trasparante e fatelo riposare in frigorifero per almeno un 'ora. Al momento di stenderla, trasferitela sulla spianatoia infarinata e lavoratela con il mattarello partendo sempre dal centro verso l'alto e dopo dal centro verso il basso. Questa operazione permette di ottenere una forma regolare dell'impasto. L'impasto steso dovrà essere alto circa 1/2 cm.
La pasta frolla tende a sbriciolarsi, non è un difetto è la prova che è ben riuscita. 
Avvolgetela attorno al mattarello infarinato e srotolatela sopra la tortiera. Premete leggermente per farla aderire alle pareti quindi ritagliate l'eccedenza di pasta. Rivestite la torta con la carta forno e metteteci sopra dei legumi e infornate, nel forno precedentemente scaldato a 220 ° C, per 15 minuti.  Trascorso questo tempo, tiratela fuori dal forno e lasciate raffreddare. Nel frattempo sciogliete a bagnomaria il cioccolato e spalmatelo sulla torta e lasciate raffreddare nuovamente. 
Preparate la crema al limone. Lavate e asciugate il limone e grattuggiate la scorza di limone senza prendere la parte bianco. Raccogliete il succo e la scorza con tutti gli altri ingredienti in una casseruola e amalgamate con la frusta. Cuocete a fuoco lento (utilizzando anche lo spargifiamma) sino ad avere un principio di ebollizione. Ritirate dal fuoco e passare al setaccio. 
Fate raffreddare la crema prima di metterla sopra il cioccolato e infornate nuovamente, nel forno precedentemente scaldato,  per 7 minuti a 150 °C.
Lasciare raffreddare prima di servire.

Giusto equilibrio e provocazione !

Sarti del Gusto

5 commenti:

  1. Lo zucchero va diviso equamente tra pasta frolla e farcia?? Non e' chiaro...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ops... mi ero dimenticata di mettere lo zucchero tra gli ingredienti della frolla! Grazie mille per la segnalazione, ho corretto subito la ricetta !

      Elimina
    2. Prego!! Domani la faccio!! Mi ispira un sacco, ti posterò il risultato!!

      Elimina
  2. Buonissima!!! Un successo!! Ho fatto un paio di variazioni: dimezzato lo zucchero della crema e ho cotto la base della torta per 25 minuti perché dopo 15 minuti risultava ancora troppo cruda...per me così e' perfetta!! Grazie ancora!!

    RispondiElimina
  3. Sono contenta del successo !! Fammi sapere se sperimenti altre ricette!!

    RispondiElimina